Irpef 2024, tutte le novità

Con l’approvazione del decreto legislativo relativo alla riforma dell’IRPEF, si prevede per il solo periodo d’imposta 2024, una riduzione degli scaglioni da quattro a tre, applicando le seguenti aliquote:
– 23%, per il reddito complessivo fino a 28.000 euro;
– 35%, per il reddito complessivo superiore a 28.000 euro e fino a 50.000 euro;
– 43%, per il reddito complessivo superiore a 50.000 euro.

Vengono pertanto accorpati i primi due scaglioni di reddito complessivo attualmente previsti ai sensi dell’art. 11 del TUIR.
Tali misure, si pongono l’obiettivo di ridurre la pressione fiscale per i lavoratori con redditi medio-bassi.

La rimodulazione e conseguente riduzione delle aliquote da quattro a tre, facilita in primis, le procedure di calcolo dell’imposta. La facilitazione si concentra in particolare sull’accorpamento del primo e secondo scaglione di reddito sotto un’unica aliquota. In questo modo alla fascia di reddito compresa tra 15.001 e 28.000 euro, verrà applicata un’aliquota unica del 23%. La revisione dell’IRPEF cambia anche le detrazioni fiscali sui redditi da lavoro, per effetto delle novità sulla no tax area per i dipendenti, per i quali viene confermato inoltre il trattamento integrativo.

Notizie correlate

Programmazione corsi autunno 2024

Per informazione e/o iscrizioni si prega di contattare l’Ufficio formazione tramite mail: formazione@artidolo.it

IVA 2023: Saldo entro il 31 luglio

La data vale anche per i soggetti aderenti al concordato preventivo biennale.