“Prosecuzione delle attività di manutenzione del verde”

Da Confartigianato Imprese Veneto arriva l’appello al Ministro dello Sviluppo Economico, a firma del Presidente nazionale di mestiere Christian Mattioli, per la prosecuzione delle attività di manutenzione del verde.

“Pur consapevoli che stiamo vivendo un’emergenza sanitaria senza precedenti e che oggi la priorità sia risolvere questa emergenza riprende il tema della lettera Stefania Dal Maistro Presidente regionale del Gruppo Imprese del Verde di Confartigianato Imprese Veneto – il nostro senso di responsabilità ci ha portato ad evidenziare una serie di problemi oggettivi che rischiano di emergere a causa dello stop delle attività di manutenzione del verde: problemi di pubblica sicurezza – pensiamo al solo sfalcio dell’erba lungo le strade, erba che in questo periodo ha ripreso a crescere velocemente e che rischia, se non tagliata, di limitare la visibilità ad esempio nelle rotonde, incroci, etc con aumento del rischio incidenti, sebbene la circolazione delle auto sia oggi limitata; problemi di carattere sanitario – pensiamo a quelle aree urbane o extraurbane, dove la mancanza di cura del verde può portare alla presenza incontrollata di topi o altri animali dannosi: oltre alla possibile propagazione di malattie parassitarie, ad esempio in aree di pregio, quali ville storiche o parchi pubblici, ma non solo, dove è necessario intervenire urgentemente con trattamenti specifici da eseguirsi proprio in questo periodo”.

Speriamo, alla luce anche delle richieste che ci arrivano dalle pubbliche amministrazioni locali, preoccupate dalle criticità che insorgerebbero a seguito della sospensione degli interventi di manutenzione del verde – conclude la Presidente Dal Maistro – che il Ministero risponda velocemente concedendo alle attività con codice ateco 81.30 di proseguire l’attività al fine di evitare le possibili criticità sopra elencate”.

Notizie correlate

Programmazione corsi autunno 2024

Per informazione e/o iscrizioni si prega di contattare l’Ufficio formazione tramite mail: formazione@artidolo.it

IVA 2023: Saldo entro il 31 luglio

La data vale anche per i soggetti aderenti al concordato preventivo biennale.